Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Una delle idee degli studenti del Respighi stimolati dalla Cna con Enterprise Un fast food con prodotti naturali e un roll on per spalmare la marmellata. Queste sono solo alcune delle idee che frullano nelle giovani menti dei ragazzi del liceo Respighi impegnati nel progetto Enterprise realizzato da Cna Piacenza. Progetto che sbarcherà a Piazzetta Piacenza in occasione di Expo 2015. La finale di Enterprise si svolgerà infatti a Milano il prossimo 23 maggio. L’annuncio è stato fatto ieri mattina da Dario Costantini, presidente provinciale di Cna: «Quest’anno ragazzi andrete a gareggiare direttamente al centro del mondo dove cercherete di vendere i vostri prodotti, ma anche la vostra città. Siamo in un momento storico in cui vi e una selezione naturale delle imprese, non sarete a Milano solo per partecipare, ma per vincere». Costantini ha quindi voluto regalare ai ragazzi del Respighi la foto di alcuni loro compagni che si sono particolarmente distinti nella finale nazionale di Ravenna e nella finale internazionale di Piacenza del 2011. «Questi sono i giovani piacentini più in gamba che abbia mai incontrato e hanno fatto fare a Piacenza una figura grandiosa - ha detto Costantini - noi di Cna eravamo al loro fianco come saremo al vostro perché vogliamo insegnare ai giovani a fare impresa meglio di quanto non facciamo noi oggi». Parole apprezzate dalla dirigente scolastica del Respighi, Licia Gardella: «Credo sia un’idea molto forte collegare Enterprise ad Expo e quindi anche alla scuola e al lavoro. I ragazzi impegnati in questo progetto hanno imparato a simulare sui banchi di scuola ciò che significa fare impresa e provare a diventare imprenditori». Invitato ad aprire la nuova edizione del progetto Enterprise la persona che più di tutti, a Piacenza, ha a che fare con le aziende. «Oggi dobbiamo sperare nelle nuove imprese, il vostro spazio è il mondo non è più l’Italia e con Expo avrete la possibilità di allacciare rapporti importanti con il mondo - ha detto Giuseppe Parenti, presidente della Camera di Commercio - in più dobbiamo essere bravi a copiare da chi fa meglio di noi in Europa». Parenti ha invitato i giovani del Respighi a tentare la sorte con coraggio: «La vostra madre lingua dovrà essere l’inglese, il vostro dialetto l’italiano e la vostra seconda lingua il russo o il cinese». Infine si è rivolto ai giovani il direttore di Cna Enrica Gambazza: «Avete il vantaggio di saper utilizzare la tecnologia per sviluppare le vostre idee, utilizzatelo». Idee che stanno già venendo a galla come ha spiegato Natalia Tacchini coordinatrice del progetto: «Siamo solo all’inizio ma alcuni progetti sono venuti fuori come l’idea di un fast food che proponga piatti naturali e un roll on per spalmare la marmellata.

Libertà 18/12/2014