NEWS

Bando "#RiParto" - provvedimenti per l'occupazione femminile

Soluzioni organizzative e formative per la conciliazione di vita lavorativa e familiare, incentivi economici finalizzati al rientro dopo il parto e percorsi di aggiornamento delle competenze sono le tre leve da agire per rendere l’organizzazione del lavoro più inclusiva e il "fare impresa" più sostenibile.

In questa progettualità si inserisce il bando "#RiParto" del Dipartimento per le Politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri (cfr.  https://famiglia.governo.it/it/politiche-e-attivita/finanziamenti-avvisi-e-bandi/avvisi-e-bandi/avviso-pubblico-riparto-percorsi-di-welfare-aziendale-per-agevolare-il-rientro-al-lavoro-delle-madri-favorire-la-natalita-e-il-work-life-balance/), finanziato con una dotazione di 50 milioni di euro.

Le imprese che, in forma singola o aggregata (es. un consorzio o una rete, una ATI - associazione temporanea d’impresa-, ecc.), introducono o proseguono specifiche azioni di welfare aziendale che possano generare un impatto diretto sulle lavoratrici, sui nuclei familiari e indirettamente sulla collettività, anche locale, coinvolgendo stakeholders, possono partecipare al bando chiedendo il finanziamento pubblico.

La domanda di finanziamento deve riguardare un’iniziativa progettuale che deve essere compresa in un range di investimento minimo e massimo e che deve contemplare una quota di compartecipazione alla spesa da parte dell’impresa richiedente di entità variabile e crescente in funzione della crescita della dimensione aziendale, come declinato nel bando stesso. Possono partecipare al presente bando anche le microimprese che sono ammesse a presentare domanda di finanziamento per progetti dal valore di almeno 15.000 euro e con un obbligo di contribuzione alla realizzazione del progetto a carico delle stesse pari (almeno) al 10% del totale dell’importo richiesto. La compartecipazione ai costi del progetto nella misura minima prevista può avvenire anche mettendo a disposizione le risorse umane e/o propri beni e servizi quantificabili nella percentuale suddetta.

La durata delle azioni progettuali è fissata in 24 mesi e ai fini del computo della durata del progetto non sono presi in considerazione la rilevazione dei dati e le attività di studio finalizzati alla redazione del progetto.

Le proposte progettuali devono essere presentate, a pena di irricevibilità, entro le ore 12,00 del 5 settembre 2022.

Per lo sviluppo dei progetti i nostri consulenti sono a disposizione, potete contattare la Dott.ssa Villaggi Barara (Tel. 0523/57222 e-mail villaggi@cnapc.it) oppure la Dott.ssa Grieco Caterina (Tel. 0523/572278 – e-mail grieco@cnapc.it).

 

Riferimenti: Avviso del Dipartimento per le Politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei ministri del 6 giugno 2022

Ultimi Articoli

Buono fiere al via. Dal 9 settembre le richieste delle imprese

Buono fiere al via. Dal 9 settembre le richieste delle imprese

Giorgetti, “un nuovo incentivo per contribuire alla valorizzazione del made in Italy e alla ripresa del settore fieristico”
CHIUSURA ESTIVA 2022

CHIUSURA ESTIVA 2022

Nel mese di Agosto gli uffici saranno chiusi al pubblico tutti i pomeriggi.
SOLO PER ASSOCIATI CON SERVIZIO PAGHE - REPERIBILITA' TELEFONICA - ADEMPIMENTI IN CASO ASSUNZIONI E INFORTUNI SUL LAVORO DAL 16/08 AL 26/08

SOLO PER ASSOCIATI CON SERVIZIO PAGHE - REPERIBILITA' TELEFONICA - ADEMPIMENTI IN CASO ASSUNZIONI E INFORTUNI SUL LAVORO DAL 16/08 AL 26/08

REPERIBILITA’ SOLO PER GLI ASSOCIATI CON SERVIZIO PAGHE:Nel periodo di chiusura sarà attivo un servizio di reperibilità telefonica al numero 348/499...
Instaurazione rapporti di lavoro - Nuovi obblighi informativi in vigore dal 13 agosto 2022

Instaurazione rapporti di lavoro - Nuovi obblighi informativi in vigore dal 13 agosto 2022

Il decreto legislativo di recepimento della Direttiva (UE) 2019/1152 del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 giugno 2019 inerente alle condizion...
CAMBIAMENTI 2022 Al via la 6ᵅ edizione del Premio CNA dedicato alle imprese innovative

CAMBIAMENTI 2022 Al via la 6ᵅ edizione del Premio CNA dedicato alle imprese innovative

Aggiornamento Fondo Sanarti

Aggiornamento Fondo Sanarti

Novità inerenti il fondo di sanità integrativa SAN.ARTI. in vigore dal 1 luglio 2022.
CNA al premier Draghi: “Priorità prorogare interventi su bollette e accise carburanti. Occorre sbloccare i crediti dei bonus edilizi ed erogare i 500 milioni già stanziati per l’autotrasporto”

CNA al premier Draghi: “Priorità prorogare interventi su bollette e accise carburanti. Occorre sbloccare i crediti dei bonus edilizi ed erogare i 500 milioni già stanziati per l’autotrasporto”

Le priorità del prossimo decretoaiuti dovranno essere la proroga delle misure per alleggerire le bollette e la riduzione delle accise sui carburanti.
Bando

Bando "#RiParto" - provvedimenti per l'occupazione femminile

Soluzioni organizzative e formative per la conciliazione di vita lavorativa e familiare, incentivi economici finalizzati al rientro dopo il parto e pe...