NEWS

Comunicazioni urgenti SOLO PER GLI ASSOCIATI CON SERVIZIO PAGHE - Assunzioni e Infortuni sul lavoro

La presente per comunicare che i nostri uffici saranno chiusi per ferie dal 13 agosto p.v. sino al 28 agosto p.v. compresi, Vi preghiamo, pertanto, di volerci inoltrare le presenze relative al mese di luglio entro mercoledì 05 agosto 2020.

In allegato trovate la modulistica necessaria all’effettuazione di assunzioni urgenti e denunce o comunicazioni d’infortunio (le istruzioni sono sotto riportate).

Nel periodo di chiusura sarà attivo un servizio di reperibilità telefonica al numero 348/4990471 dedicato alle sole improrogabili urgenze, si prega di inviare un messaggio WhatsApp indicando: nominativo, recapito telefonico e motivo dell’urgenza.  

Verrete ricontattati dal collega reperibile nel più breve tempo possibile.


ASSUNZIONI


La Circolare del Ministero del Lavoro n. 20/2008 ammette che, in caso di chiusura per ferie dell’incaricato della gestione del personale, il datore di lavoro che debba effettuare una comunicazione d’assunzione durante lo stesso periodo di chiusura per ferie non incorrerà nella maxisanzione per lavoro sommerso a condizione che:


  • sia stato inviato a mezzo fax al numero verde 848 800 131, entro le ore 24 del giorno antecedente a quello di effettiva instaurazione del rapporto di lavoro, il modello UNIURG  debitamente compilato che trovate QUI.

 E’ indispensabile anche trasmettere, per conoscenza, copia del modello, evidenziando che si è già provveduto alla trasmissione al numero verde del Ministero del Lavoro, anche a:

  1. Provincia di Piacenza – Servizi per l’impiego al fax 0523795738;
  2. Cna Servizi di Piacenza - fax 0523645300.
  • esibire ad eventuali organi ispettivi il conferimento dell’incarico della gestione del personale all’Associazione;
  • contattare tassativamente e tempestivamente telefonicamente Cna, affinché il primo giorno di riapertura, l’Associazione possa effettuare, tramite le prescritte modalità telematiche, la comunicazione d’assunzione al Centro per l’Impiego.


1 - INFORTUNIO SUL LAVORO

RIGUARDA GLI INFORTUNI SUL LAVORO CON PROGNOSI SUPERIORE A TRE GIORNI ESCLUSO QUELLO DELL’EVENTO


Esclusivamente durante la chiusura degli uffici di Cna (dal 13 al 28 agosto) l’obbligo può essere assolto, mediante l’invio di copia scansita dei moduli cartacei e inviare a mezzo PEC oppure attraverso la trasmissione telematica direttamente sul portale web inail. Nel caso di invio all’inail tramite PEC si deve presentare la denuncia stessa anche all’Autorità di Pubblica Sicurezza del luogo dove è accaduto l’infortunio.

Occorre, quindi, compilare e presentare:

  • La Denuncia infortunio deve essere inoltrata dal datore di lavoro all'Inail in caso di infortuni sul lavoro dei lavoratori, dipendenti o assimilati, che siano prognosticati non guaribili entro tre giorni escluso quello dell’evento. Per gli infortuni con prognosi di almeno un giorno, escluso quello dell'evento, è necessario inoltrare la "Comunicazione di infortunio"; CLICCA QUI  CLICCA QUI PER LE ISTRUZIONI
  • La Denuncia infortunio deve essere trasmessa all’inail entro il 2° giorno da quando il lavoratore ha comunicato al datore di lavoro: la data dell’evento, il numero identificativo del certificato d’infortunio, la data di rilascio e i giorni di prognosi. Tale adempimento si deve effettuare attraverso la trasmissione tramite posta elettronica certificata al indirizzo della sede inail di competenza - la sede competente a trattare il caso di infortunio è quella nel cui territorio l’infortunato ha stabilito il proprio domicilio - ( https://www.inail.it/cs/internet/istituto/territorio.html ) per Piacenza: piacenza@postacert.inail.it  ;
  • nel caso di invio all’istituto della denuncia utilizzando la pec, rimane l’obbligo di trasmettere copia della denuncia stessa anche all’Autorità di Pubblica Sicurezza del luogo dove è accaduto l’infortunio attraverso raccomandata a/r o utilizzando la posta elettronica certificata, sempre nel rispetto dei termini, sopra indicati, di presentazione della denuncia all’inail. Nel caso in cui l’infortunio fosse successo nel comune di Piacenza la denuncia va inviata alla Questura - viale Malta - 29121 Piacenza; mentre per i comuni dove non è presente la questura il documento deve essere presentato all’autorità di pubblica sicurezza del comune stesso.
  • Nel caso di infortunio mortale o di pericolo di morte, il Datore di Lavoro, oltre dover spedire la denuncia d’infortunio entro il giorno stesso dell’infortunio (o al massimo entro il giorno successivo), deve inviare un telegramma alla sede INAIL competente entro le 24 ore da quando è venuto a conoscenza dell’infortunio - per piacenza: Inail di Piacenza – Via Boselli n. 59/63 – 29122 Piacenza (PC). Il telegramma può essere sostituito dalla PEC - per piacenza: piacenza@postacert.inail.it

Esempio di testo del telegramma: (da spedire all’INAIL competente e all’autorità di Pubblica Sicurezza del Comune ove è avvenuto l’infortunio) - MITTENTE “Ragione sociale della ditta” TESTO: “oggi alle ore ………. il dipendente …………………….. ha avuto un incidente mortale o con pericolo di morte lavorando …………………………… . Seguirà denuncia di infortunio”.

Si chiede gentilmente a tutti gli Associati all’apertura dei nostri uffici contattare il proprio referente paghe, al fine di permetterci di effettuare le eventuali integrazioni che fossero necessarie.


Sanzioni


Il datore di lavoro deve indicare il codice fiscale del lavoratore. In caso di mancata oppure inesatta indicazione, è prevista l'applicazione di una sanzione amministrativa (art. 16, legge 251/1982).

In caso di denuncia mancata, tardiva, inesatta oppure incompleta, è prevista l'applicazione di una sanzione amministrativa (art. 53, Testo unico 1124/1965 e successive modifiche e integrazioni).

Se l'infortunio è occorso ad un lavoratore autonomo del settore artigianato (art. 203, comma 1 e 2, Testo unico 1124/1965) e del settore agricoltura (artt. 1, comma 8, e 2, decreto ministeriale del 29 maggio 2001) non è prevista alcuna sanzione amministrativa, ferma restando la perdita del diritto all'indennità di temporanea per i giorni antecedenti l'inoltro della denuncia.


2 - COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO PER INFORTUNI BREVI

RIGUARDA GLI INFORTUNI SUL LAVORO DEI LAVORATORI DIPENDENTI O ASSIMILATI CHE COMPORTANO L’ASSENZA DAL LAVORO FINO A 3 GIORNI ESCLUSO QUELLO DELL’EVENTO


La comunicazione di infortunio CLICCA QUI è l'adempimento con cui tutti i datori di lavoro, compresi i datori di lavoro privati di lavoratori assicurati presso altri enti o con polizze private e i loro intermediari, hanno l’obbligo di comunicare all’Inail a fini statistici e informativi, i dati e le informazioni relativi agli infortuni sul lavoro dei lavoratori dipendenti o assimilati che comportano l’assenza dal lavoro di almeno un giorno escluso quello dell’evento.

Esclusivamente durante la chiusura degli uffici di Cna l’obbligo può essere assolto, mediante l’invio di copia scansita dei moduli cartacei e inviare a mezzo PEC oppure attraverso la trasmissione telematica direttamente sul portale web inail. Occorre, quindi, compilare e presentare:

La Comunicazione di infortunio deve essere trasmessa all’inail entro il 2° giorno da quando il lavoratore ha comunicato al datore di lavoro: la data dell’evento, il numero identificativo del certificato d’infortunio, la data di rilascio e i giorni di prognosi. Tale adempimento si deve effettuare attraverso la trasmissione tramite posta elettronica certificata al indirizzo della sede inail di competenza - la sede competente a trattare il caso di infortunio è quella nel cui territorio l’infortunato ha stabilito il proprio domicilio - ( https://www.inail.it/cs/internet/istituto/territorio.html) per Piacenza: piacenza@postacert.inail.it  ;

Nel caso in di proroga della prognosi oltre il terzo giorno, per effetto ad esempio della ricezione di un secondo certificato, si deve inviare la denuncia infortunio entro due giorni dalla ricezione di quest'ultimo (VEDI ISTRUZIONI 1 - INFORTUNI SUL LAVORO).

Si chiede gentilmente a tutti gli Associati all’apertura dei nostri uffici contattare il proprio referente paghe, al fine di permetterci di effettuare le eventuali integrazioni che fossero necessarie.


Sanzioni


Il mancato rispetto dei termini previsti per l’invio della comunicazione d’infortunio di un solo giorno a fini statistici e informativi (art. 18, co.1, lett. r), d.lgs.81/2008 e s.m.), determina l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 548,00 a 1.972,80 euro (art. 55, co. 5, lett. h), d.lgs. 81/2008 e s.m.).

Nel caso di infortuni superiori ai tre giorni, il mancato rispetto dei termini previsti per l’invio della comunicazione di infortunio (art. 18, co. 1, lett. r), d.lgs. 81/2008 e s.m.) comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 1.096,00 a 4.932,00 euro (art. 55, co. 5, lett. g), d.lgs. 81/2008 e s.m.).

La normativa in esame (art. 55, co. 6, d.lgs. 81/2008 e s.m.) prevede inoltre - nel caso di infortuni superiori a tre giorni - l’esclusione dell’applicazione delle sanzioni di cui al citato comma 5 lett. g) del d.lgs. 81/2008 e s,.m., conseguenti alla violazione dell’articolo 53 del decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124.

Nell’ipotesi di mancato rispetto dei termini previsti per l’invio della comunicazione d’infortunio di un solo giorno a fini statistici e informativi, di cui all’art. 18 comma 1, lettera r), o di omesso invio della stessa, competenti all’accertamento e alla irrogazione della sanzione amministrativa pecuniaria sopra richiamata sono gli Organi di vigilanza di cui all’art. 13 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, con particolare riferimento alle Aziende sanitarie locali competenti per territori.

Ultimi Articoli

FONDO NUOVE COMPETENZE – ATTESO RIFINANZIAMENTO

FONDO NUOVE COMPETENZE – ATTESO RIFINANZIAMENTO

Vista la particolare attenzione suscitata dal Fondo Nuove Competenze vengono destinate ulteriori risorse dal Programma “React Eu”.
Il piacentino Dario Costantini confermato Presidente regionale di Cna

Il piacentino Dario Costantini confermato Presidente regionale di Cna

Il piacentino Dario Costantini è stato riconfermato Presidente regionale di CNA Emilia Romagna anche per il quadriennio 2021-2025.
Chiusura estiva 2021

Chiusura estiva 2021

Nel mese di Agosto gli uffici saranno chiusi al pubblico tutti i pomeriggi.
Al via la quinta edizione del Premio CAMBIAMENTI - 20mila euro in palio per la migliore startup dell'anno e tante altre opportunità

Al via la quinta edizione del Premio CAMBIAMENTI - 20mila euro in palio per la migliore startup dell'anno e tante altre opportunità

 È aperto il contest 2021 del Premio indetto dalla CNA per premiare il pensiero innovativo della neo impresa italiana. Il coraggio e l'audacia di ch...
Al via il Nuovo Fondo per l’imprenditoria Femminile della Regione Emilia Romagna

Al via il Nuovo Fondo per l’imprenditoria Femminile della Regione Emilia Romagna

È l’obiettivo del neonato “Fondo regionale per l’imprenditoria femminile e women new deal”, attivato dalla Giunta regionale con una dotazione finanzia...
Avviso 2 luglio 2021 – Riapertura sportello

Avviso 2 luglio 2021 – Riapertura sportello

Con il decreto direttoriale 2 luglio 2021, è disposta, a partire dalla data del medesimo decreto, la riapertura dello sportello per la presentazione d...
Contributi pubblici imprese associate

Contributi pubblici imprese associate

In ottemperanza a quanto previsto dall'art. 1, commi da 125 a 129 della Legge n. 124 del 4 agosto 2017 e ss.mm.ii., pubblichiamo di seguito l'elenco d...
Al via il Green Pass Covid-19

Al via il Green Pass Covid-19

La Certificazione verde COVID-19 diventa operativa in Italia. Il Decreto che la disciplina è infatti stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 17 ...